CONVOI

ASSOCIAZIONE FABIO VITA NEL MONDO O. di V.

presenta una produzione

un film di
ANDREA DI TELLA

Un viaggio lascia sempre qualcosa di intenso a chi lo vive. E ancora di più se si tratta di un viaggio umanitario. CONVOI è un film “on the road”, di quelli in cui si ha tanto tempo per confrontarsi con i compagni di cammino. Meta finale è la Bosnia, dove dal 2003 l’Associazione Fabio Vita nel Mondo O. di V. porta aiuti concreti alle famiglie ed ai bambini bisognosi. I loro convogli, carichi di beni donati dalla comunità in Italia, partono più volte durante l’anno. Nel percorrere centinaia di km nascono legami, storie ed amicizie: esperienze che i volontari dell’Associazione hanno raccontato davanti alle telecamere.

I furgoni sono partiti il 19 Giugno 2019 da varie parti d’Italia, dandosi appuntamento a Trieste dove il convoglio si è mosso verso Mostar e Sarajevo. Numerose le tappe durante il tragitto: orfanotrofi, ospedali, famiglie. Il rientro in Italia è avvenuto il 23 giugno e durante questi 5 giorni le telecamere di Andrea Di Tella, regista indipendente della provincia di Reggio Emilia, hanno documentato gli avvenimenti di questo viaggio umanitario.

Nella fase di stesura del film e durante le riprese ho parlato con persone mosse da un incredibile spirito di solidarietà verso i meno fortunati. Emerge nettamente il contrasto tra, da un lato, la povertà economica e, dall’altro, la ricchezza individuale e spirituale che si è formata viaggio dopo viaggio tra i volontari italiani ed il popolo bosniaco.”

L’Associazione Fabio Vita nel Mondo O. di V. è nata ed è operante dal 2003 e fonda la propria attività sui principi della carità, della solidarietà e del servizio. L’attività consiste nel prestare aiuto in prima persona alla popolazione bisognosa (in particolare bambini, ragazze madri, disabili ed anziani) della Bosnia-Erzegovina. Lo sforzo è volto a poter dare speranza e fiducia in un domani migliore ai tantissimi bambini e persone che incontrano nei loro viaggi. L’associazione opera instaurando relazioni umane con tutte le realtà bisognose incontrate, cercando di dar loro, insieme all’aiuto materiale, la speranza e l’energia per affrontare il futuro.

Andrea Di Tella comincia a fotografare a 7 anni. Passando per le istantanee, polaroid ed i classici rullini 35mm, acquista la prima fotocamera digitale alla fine degli anni 90. Inizia ad appassionarsi all’ambiente del film making sviluppando inizialmente brevi progetti video, fino ad orientare la sua produzione in tutto ciò che riguarda multiculturalità e tradizioni dei popoli, fondando nel 2019 “DOVE È CASA – Produzioni cinematografiche sociali”.

Nel 2010 apre il suo primo sito dedicato alla fotografia
Dal 2011 collabora con alcuni fotografi per cerimonie e su alcuni progetti aziendali
Dal 2012 tiene corsi di fotografia base ed avanzata
Nel 2016 pubblica tre libri fotografici
Nel 2018 pubblica il libro HERBERIA – Paesaggi sospesi
Nel 2019 è regista del documentario DOVE È CASA, patrocinato dalla Regione Emilia Romagna e fonda “DOVE È CASA – ProduzioniCinematografiche Sociali”